Dalla testa ai piedi

il cammino degli alpini per L'aquila


Il film reportage che racconta l’88° Adunata Nazionale degli Alpini

L’Adunata Nazionale degli Alpini è un racconto vivo, un evento unico che si rinnova ogni anno, di un'Italia riunita in un cappello denso di storia e onore. Gli Alpini d’Italia sono tornati all’Aquila dal 15 al 17 maggio 2015, organizzando l’88° Adunata Nazionale, nel capoluogo dove tanti hanno dato il loro contributo di aiuto e solidarietà dopo il sisma del 6 aprile 2009. Sotto il motto "RICORDO, RICOSTRUZIONE, DOVERE", l’Italia con l’Abruzzo, L’Aquila e gli Alpini hanno dato inizio alle celebrazioni del centenario della prima Guerra mondiale, alle falde del Gran Sasso, luogo storico di tante marce di addestramento dei giovani in servizio di leva nel glorioso Battagliane. Il reportage allegato al rapporto dell’A.N.A. Abruzzi sull’88° Adunata nazionale degli Alpini è la memoria visiva di un evento eccezionale che testimonia questo grande abbraccio dell’A.N.A. a una comunità ferita che lentamente si sta rialzando. La marcia degli Alpini per L’Aquila è una storia che merita di essere raccontata, la storia di una grande Adunata.
ANA Sezione Abruzzi
ANA Sezione Abruzzi



Per informazioni o acquisti  


Credits

prodotto da
Ana Abruzzi

produzione esecutiva
AGT COMMUNICATIONS
in collaborazione con
VISIONI FUTURE

regia e sceneggiatura
Massimo Alesii
Luca Cococcetta

musiche
Giancarlo Tiboni

operatori
Diego La Chioma
Simone Marchi

post Produzione
Visioni Future


"Ho visto un uomo: portava la penna nera. L’ho visto bere, divertirsi, cantare e con altri sfilare. È stato un attimo: la terra ha tremato, le case sembravano fatte di carta; tutti sono fuggiti. Ho visto solo un uomo: portava la penna nera. È corso tra le macerie; ha scavato, soccorso, salvato. Pioveva, nevicava ma l’uomo con la penna nera lavorava. Sono passati mesi, anni ma l’uomo con la penna nera non l’ho dimenticato”
lettera di un’anonima friulana
lettera di un’anonima friulana